Web Analytics Made Easy - StatCounter

Massaggio hot stone: che cos'è e perché sceglierlo

Pubblicato 13-01-2019 su Massaggi e tecniche

Quando parliamo di massaggio hot stone, parliamo di una pratica che si effettua con l'ausilio di pietre calde, un momento di puro relax che ti permetterà sì di rilassarti, ma anche di godere di moltissimi benefici.

Massaggio hot stone: che cos'è e perché sceglierlo

Il massaggio hot stone deriva da due tradizioni fondamentali: quella Ayurvedica e quella degli Indiani dell’Arizona. Il trattamento più diffuso in occidente proviene dagli USA, dove, alcuni anni fa, Mary Hannigan Nelson, la donna considerata fondatrice della tecnica usata attualmente, ha fuso insieme la tradizione dei nativi con elementi New Age, creando una tecnica di massaggio attraverso l’utilizzo di 72 tipi di pietre, 54 nere e calde, di origine vulcanica, e 18 bianche e fredde, come il marmo.

La tecnica di massaggio diffusa dalla statunitense consiste in due fasi principali: durante la prima si riequilibrano i chakra (i chakra principali sono sette: riequilibrare un chakra va ad influenzare il flusso di energia, positiva e negativa, e influisce sugli stati d’animo e sugli aspetti della vita a cui lo specifico chakra è correlato) stimolati dal calore delle pietre nere riscaldate; durante la seconda fase vengono invece applicate anche le pietre bianche. Il trattamento completo dura circa un’ora.

Questo tipo di massaggio a pietre calde veniva usato fin dai tempi antichi: le prime civiltà conoscevano e praticavano regolarmente il massaggio con le pietre laviche per curare con successo ed in modo del tutto naturale diverse patologie. I benefici dei massaggi hot-stone si possono apprezzare fin dalle prime sedute, in primis sulla sfera psico-fisica: l'energia del calore, sapientemente canalizzata nei punti di connessione mente-corpo, ha un potente riscontro sul miglioramento dell'equilibrio mentale, sul ritrovamento dell'energia e della positività. 

Il massaggio con pietre laviche agisce positivamente su insonnia e depressione proprio per mezzo di questa capacità di riassettare naturalmente i chakra e predisporre mente e fisico ad una visione della vita più serena e positiva, oltre a regalare una grande quantità di energia.

Ovviamente, essendo una pratica complessa, il massaggio hot-stone viene effettuato da professionisti che scaldano a circa 70°, in acqua, delle pietre laviche di dimensione adeguata all'area da trattare e le utilizzano per massaggiare i punti della schiena e del corpo del paziente che necessitano il trattamento.

Quando le pietre calde hanno esaurito la loro carica termica vengono sostituite o alternate con pietre fredde, se l'indicazione terapeutica lo prevede. L'utilizzo di pietre fredde serve a creare una vasocostrizione ed una successiva vasodilatazione: un metodo naturale contro le infiammazioni muscolari e che favorisce la circolazione.

I massaggi caldi con pietre laviche sono particolarmente indicati per coadiuvare la cura di patologie come dolori muscolo-scheletrici o articolari, mal di schiena, infiammazioni del nervo sciatico, cervicale e relative cefalee, dolori addominali di origine psicologica e da stress, la rigidità nucale o lombare causata da posture inadeguate o sedentarietà. Solitamente, al trattamento stone massage vengono abbinate altre cure dolci, come aromaterapia e cromoterapia, per massimizzarne gli effetti.

Redazione MsM

Milano Social Massage